Giuseppe Bonaviri

Città correlate a Giuseppe Bonaviri : Mineo |

Nato a Mineo nel 1924 e morto a Frosinone nel 2009, fu una figura di spicco nella scena letteraria italiana. Scrittore, poeta e saggista, è stato uno dei personaggi più schivi e “trasgressivi” del panorama letterario, non solo italiano. Entrò più volte nella rosa dei candidati al premio Nobel per la letteratura, pur continuando a svolgere la professione di cardiologo. Il suo romanzo più noto resta Il sarto della strada lunga, ispirato alla figura del padre, che proprio a Mineo, all’interno di una bottega di via Ducezio, ricordata come “la strada lunga”, esercitava la professione di sarto. Nel 1998 l’Amministrazione Comunale ha istituito la Fondazione “Giuseppe Bonaviri” allo scopo di valorizzarne e divulgarne le opere.

La mia bottega si trova nella stradalunga e in passato serviva a mio nonno Peppi per abitazione. Nei mesi di freddo quando mi siedo dietro i vetri della bottega con le mani penzoloni, mi piace vedere la pioggia fare dei torrentelli per la stradalunga e bollire e brontolare e farsi gialla per la polvere e l‘immondizia che si scioglie. La mia bottega è a pianterreno, con una porta robusta e un catenaccio (…) e una finestra rettangolare che trema e tinnisce quando passano i carretti carichi di paglia o di legna fino ai tetti.

Da “Il sarto della stradalunga” di Giuseppe Bonaviri