Ex Convento benedettino e chiesa di San Placido

Ex Convento benedettino e chiesa di San Placido

Via Vittorio Emanuele II, 129, 95131 Catania CT, Italia

Catania > Ex Convento benedettino e chiesa di San Placido

La facciata barocca della chiesa di san Placido è di Stefano Ittar, che la realizzò nel 1769.

Situato di fronte al palazzo Biscari, sul suo lato meridionale sono visibili il portone seicentesco di pietra ed un’edicola della stessa epoca che incornicia un rilievo di Sant’Agata. La struttura originaria sorse sul tempio di Bacco, ma nel XV secolo vi risiedette la nobile famiglia Platamone che, in seguito, la donò al convento che ospitava le monache di clausura dell’ordine di san Benedetto. Della residenza privata rimane solo una loggetta con motivi chevron.

La facciata barocca della chiesa di san Placido è di Stefano Ittar, che la realizzò nel 1769.

L’interno è a navata unica e custodisce affreschi di G. B. Piparo e dipinti di M. Rapisardi.
A causa del terremoto del 1693 che colpì la città, oggi rimangono poche testimonianze dell’antico insediamento, rimaste tuttavia visibili durante la ricostruzione settecentesca.

Durante il funerale e dopo che il mio corpo sarà imbalsamato, voglio, ordino e comando che esso sia vestito della tonaca delle religiose di San Placido, e che alla cintura mi sia messa la corona del Santissimo Rosario donatami dalla mia diletta figlia Suor Maria Crocifissa il giorno della sua monacazione, e che sul petto mi sia posto il crocifisso d’avorio, memoria del mio amato consorte principe Consalvo di Francalanza.

Da “I Vicerè”  di Federico De Roberto

Indicazioni stradali

Servizi