Santuario Madonna della Vena – frazione di Vena

Santuario Madonna della Vena – frazione di Vena

Strada Provinciale 68, 4, 95017 Piedimonte etneo CT, Italia

Piedimonte Etneo > Santuario Madonna della Vena – frazione di Vena

Le origini di questo luogo di culto risalirebbero al 597 quando alcuni monaci Basiliani, per sfuggire alle persecuzioni, si inerpicarono sui monti dell’Etna portando con loro un quadro della Madonna dipinta su una tavola di cedro.

Le origini di questo luogo di culto risalirebbero al 597 quando alcuni monaci Basiliani, per sfuggire alle persecuzioni, si inerpicarono sui monti dell’Etna portando con loro un quadro della Madonna dipinta su una tavola di cedro. Secondo la leggenda, arrivati su questa altura, i religiosi furono testimoni di un grande prodigio: la mula che trasportava l’icona della Vergine si fermò e da sotto le sue zampe scaturì una sorgente d’acqua che diede il nome Vena al luogo e all’immagine della Madonna raffigurata sul dipinto. Fu proprio lì, allora, che con il consenso di Papa Gregorio Magno, quei monaci fondarono il monastero di Vena e da quel momento in poi il culto della Madonna di Vena ebbe una grande diffusione.

La chiesa attuale, costruita nella prima parte del Novecento, sorge sui ruderi di quel vecchio cenobio. Al suo interno si possono osservare pregiati mosaici che descrivono la storia del monastero, un’antica immagine della Vergine col Bambino – che si ritiene sia un’icona bizantina del VI secolo – e le vetrate istoriate realizzate in occasione del XIV centenario del Santuario.

Indirizzo

Strada Provinciale 68, 4, 95017 Piedimonte etneo CT, Italia

Indicazioni stradali

Home

Servizi

Un anno di Feste Calendario Eventi

Feste religiose